Raccontare la gravidanza attraverso una protagonista (1)

0
280

Molti argomenti relativi alla maternità sono approfonditi partendo dal racconto di alcuni aspetti della gravidanza e del puerperio di una giovane donna di nome Lara. Si tratta di un personaggio che ne racchiude tanti altri, è la voce di decine di donne ascoltate ai corsi di preparazione al parto, agli incontri di sostegno al post partum, o durante le sedute di psicoterapia.
E’ la donna che c’è in ciascuna di loro, che riassume le domande, i desideri, le paure, le inquietudini che tutte vivono di fronte a una esperienza sconosciuta e sconvolgente come la maternità. La sua testimonianza aiuta a rendersi conto che molti stati d’animo e interrogativi vissuti come particolari, persino strani o incomprensibili, sono invece tipici di questo periodo della vita, dunque meno angoscianti e minacciosi, più facili da accettare e gestire.
Partendo dalla storia di Lara viene approfondita in modo scientifico ma comprensibile la complessità psico-fisica della gravidanza e del rapporto con il bambino. Vengono date risposte agli interrogativi e alle ansie che la donna vive sia cercando di mostrare dove prendono origine e come gestirle, sia introducendo su temi specifici interventi di altri “professionisti della maternità”, in modo da offrire un quadro esauriente degli argomenti trattati.
Coinvolte da situazioni in cui tutte possono identificarsi, le lettrici possono sentirsi più libere di esprimere i vissuti relativi al loro mondo interiore e essere in grado di trovare modalità di elaborazione della loro storia personale più soddisfacenti e sintoniche coi loro desideri.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here